Artigiano per un giorno

 “Artigiano per un Giorno”, progetto promosso da Autostrade per l’Italia ad Explora, il Museo dei Bambini di Roma: quattro week end di laboratori dedicati ai più piccoli in un evento in cui riscoprire manualità e antichi mestieri. Il sapere di un tempo proposto in modo giocoso da artigiani ed esperti del settore in una chiave esperienziale che unisce creatività, tradizione e abilità manuali.

Durante le giornate i bambini, insieme ai genitori, possono avvicinarsi agli artigiani e carpire i segreti dei vari mestieri attraverso l’osservazione delle gestualità, dei materiali, degli strumenti che rendono uniche le tradizioni portate avanti negli anni.

I laboratori, per bambini dai 3 ai 5 anni e dai 6 agli 11 anni, sono svolti all’interno della visita al museo e si dividono in week end dedicati.

Vieni ad Explora e insieme ad “Autostrade per l’Italia” vivi un meraviglioso viaggio nei mestieri dalla tradizione!

Grazie a Autostrade per l’Italia

Guarda il video del 1° appuntamento 

Età: 3-5 e 6-11 anni
Quando: 1-2, 8-9, 15-16, 22-23 Ottobre 2016 nei turni delle 10.00, 12.00, 15.00, 17.00.
Prenotazione: obbligatoria per ingresso nel museo.
Durata: 40 minuti.
Informazioni:  Attività inclusa nel biglietto d’ingresso. Prenotazione obbligatoria per il solo ingresso al museo da effettuare online dal sito www.mdbr.it.
È possibile prenotare i laboratori a numero chiuso nei primi 30 minuti di visita presso il banco informazioni all’interno del padiglione.


1-2 Ottobre

falegname_leo

Primo week end dedicato al mestiere del “falegname”, con Leo Pallotta. Un laboratorio per sperimentare e creare un giocattolo: una trottola (3/5 anni) e un’auto (6/11 anni) da personalizzare con tantissimi pezzi a disposizione. Lavorare il legno offre, infatti, molte possibilità interpretative in cui scatenare estro e creatività.

Leo Matteo P.Pallotta  nasce a Londra nel 1972. Si specializza in design e allestimento, progettando e realizzando allestimenti didattici museali. Lavora il legno, il metallo e le resine, riuscendo a plasmare le materie in oggetti di uso quotidiano adatti anche al pubblico dei più piccoli. La sua filosofia è far rinascere il piacere di realizzare con le proprie mani; una vera e propria mission che lo vede impegnato in tutto il procedimento dall’idealizzazione alla finitura del prodotto. Papà di Zoe ed Elia, sperimenta le sue creazioni dapprima con i piccoli critici in famiglia per poi ritrasformare il tutto in un  grande progetto di passione e dedizione.

Sito www.xlarts.it 

8-9 Ottobre

mook

Dedicato al mestiere del “corniciaio”: due giorni per conoscere le tecniche di uso e riuso di vari materiali, l’abilità di assemblare con precisione aiutati da strumenti del mestiere. Francesca Crisafulli e Carlo Nannetti sono gli artisti, meglio conosciuti come “Mook”, capaci di reinventare il legno e altri materiali realizzando innovative cornici, veri pezzi unici da portare a casa.

Mook nasce da un progetto di Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli. Entrambi vivono e lavorano a Roma dove si sono diplomati, e oggi insegnano, presso l’Istituto Europeo di Design. La loro attività artistica spazia dalla scultura alla grafica d’arte, dall’illustrazione al design, fino alla realizzazione di laboratori per bambini sull’arte e il riciclaggio. Mook crea e produce oggetti con materiali di recupero, pezzi unici che nascono dalla raccolta e dall’assemblaggio di materiale “scaricato dal tempo”.
Spesso definiti giocattoli per adulti, questi oggetti vogliono creare un rapporto emotivo con lo spettatore, ricco di rimandi all’universo infantile, alla dimensione del gioco e ad un presente letto in modo ironico e spiazzante. Il reale e l’immaginario, il presente e il passato si mescolano e si sovrappongono.
Mook

15-16 Ottobre

sarte

Il laboratorio delle “sarte” che con proposte curiose per stimolare la fantasia tra confezioni, misure, riparazioni e tante creazioni dedicate ai più piccoli. “Bottoni e Cotoni” con Lorena Di Serio, Ilaria De Santis e con la collaborazione di Lucilla Tubaro, sarte per vocazione e per passione faranno scoprire i passi importanti e gli strumenti del mestiere: un metro per prendere bene le misure, ago e filo per cucire un bottone, perché riparare è importante quanto creare un nuovo vestito.

Tanta passione per stoffe, bottoni, nastri, riciclo, moda vintage e per la CREATIVITA’ in generale! Bottoni e Cotoni è un progetto a lungo desiderato e pensato. Un’amicizia lunga 25 anni quella delle due “crafter”. Due case più simili ad una merceria e bazar che abitazioni.
Tanta passione per stoffe, bottoni, nastri, riciclo, moda vintage…per la creatività in generale!
Un cammino che inizia per “gioco” e chissà cosa diventerà… Realizzano artigianalmente tante belle cose, tovagliette, portapannolini, astucci, portatorte, fiocchi nascita, sacchetti nascita, bavaglini punto croce…e tanto altro ancora!!!! Lo fanno con tanta passione e dedizione!
Bottoni e Cotoni

22-23 Ottobre

liutaio-01

Il quarto weekend è dedicato al “liutaio”, un mestiere che vede mescolare arte, tecnica artigianale, progettazione, costruzione e restauro degli strumenti a corda. Sarà Marco Ranchella, giovane liutaio, ad accompagnare i bambini alla scoperta di questa “arte” affascinante, piena di storia e di passione, per la
quale la lavorazione manuale e artigianale è ancora l’unica possibile. L’erhu sarà lo strumento da realizzare cimentandosi in prove di precisione tra storia e musica.

Nato nell’89 a Frascati nel cuore dei Castelli Romani. Il padre vitivinicoltore, madre pittrice su porcellana e ceramica. All’età di 8 anni inizia lo studio del violino. La vita in campagna e il legname a disposizione lo ispirano e inizia a intagliare e scolpire il legno. All’età di 12 anni costruisce il primo violino elettrico. Inizia a restaurare mobili antichi e strumenti ad arco e pizzico. Attualmente studia lingue all’Università di Roma Tor Vergata, lavora nell’azienda di famiglia e presso il laboratorio di Musicarte in via Germanico in Roma come liutaio.
Musicarte