Costruiamo un videogame e impariamo a programmare

Lunedì 6, 13, 20, 27 novembre e 4 dicembre  2017, dalle 16.00 alle 20.00
Il coding, uno strumento per affrontare problemi complessi e progettare le fasi del processo di apprendimento.

Attraverso una progettazione condivisa e obiettivi sul lungo periodo, si sperimenta come il coding sia uno strumento per affrontare problemi complessi e progettare le fasi del processo di apprendimento.

Il corso è strutturato in cinque incontri in cui verranno svolti esercizi di programmazione via via più complessi. Le lezioni quindi saranno in gran parte operative e guidate nello svolgimento dei processi con un approccio analogo al workshop. E’ prevista in ogni lezione una fase di confronto e condivisione in cui far emergere eventuali problematiche o condividere soluzioni. La componente collaborativa sarà oggetto di un intero incontro in cui, divisa in gruppi di lavoro, la classe si confronterà con la sperimentazione e la creazione di un videogame in autonomia.

Durante il corso verrà utilizzato Scratch, un software gratuito basato su un linguaggio di programmazione a blocchi che non prevede la conoscenza pregressa di linguaggi di programmazione specifici e apre le possibilità d’uso ad un pubblico più ampio. Verrà affrontato in maniera operativa il rapporto tra didattica e attività di coding e di come quest’ultima possa essere inserita in un percorso didattico multidisciplinare. I partecipanti saranno immersi nell’attività di programmazione fin dal primo incontro e avranno modo di sperimentare come, seguendo una logica e un set di procedure, possa essere molto semplice rendere interattivo un progetto e come sia accessibile insegnare a programmare un semplice videogioco.

Le prime due lezioni del corso saranno dedicate allo studio e alla scoperta dell’interfaccia di Scratch e soprattutto di strumenti e concetti primari nell’attività di programmazione quali funzioni, operatori logici, cicli, variabili e costanti. Nelle successive lezioni si approfondiranno, con esempi pratici, le possibilità d’uso di Scratch all’interno di un percorso didattico classico e di come il coding possa diventare il collante interattivo tra diverse discipline. La quinta lezione sarà di coordinamento e di confronto dopo 5 mesi di sperimentazione in classe.

Obiettivi del corso

– acquisire le competenze di base per insegnare a programmare,
– acquisire la capacità  di scomporre concetti complessi in un insieme di concetti più semplici,
– introdurre alla logica della programmazione,
– acquisire gli strumenti per avvicinare gli studenti ad un uso critico della tecnologia,
– conoscere percorsi didattici per avviare i ragazzi alla programmazione,

Argomenti

– Definizione di un algoritmo e delle sue caratteristiche,
– Strutture di controllo del programma: sequenze, condizioni e iterazioni,
– Esercizi di avvicinamento alla programmazione. Il mio primo prototipo di animazione multimediale,
– Sviluppo di un videogame: definizione degli obiettivi e del comportamento,
– Sviluppo di un videogame: sviluppo del codice e della grafica,
– Didattica e coding: matematica e geometria attraverso un videogame,
– Arte e coding: letteratura e grammatica attraverso una storia interattiva.


Questo corso può essere acquistato anche tramite l’applicazione web del MIUR cartadeldocente.istruzione.it

6, 13, 20, 27 novembre e 4 dicembre 2017, dalle 16.00 alle 20.00.
Quota di partecipazione: 75,00 €

A cura di:  Paolo De Gasperis – Explora Responsabile area digitale e web
Iscrizioni: online, valide entro il 2 novembre.
Per informazioni: insegnanti@mdbr.it

 

Scratch! Corso per insegnanti