Metiss’age Junior Street Festival

Métissage Junior Street Festival 2001 – “Vita in città”,”La vie dans la Ville”,”Life in the City” è un progetto finanziato dal Programma Cultura della Commissione Europea, selezionato dalla EACEA Education Audiovisual and Culture Executive Agency del Programma Cultura (2007-2013).

Il progetto ha reso possibile la collaborazione tra artisti e culture diverse, coinvolgendo i bambini, veri protagonisti del progetto, nella realizzazione di un grande affresco urbano in 3 Capitali d’Europa, con la tecnica dello “Street Painting”. Dopo gli eventi a La Villette a Parigi e a Battersea Park a Londra a settembre 2011, Métiss’age Junior Street Festival 2011 è giunto a Roma, unica tappa italiana, con un grande evento realizzato ad Explora che ha coinvolto oltre 1000 partecipanti tra bambini e famiglie.

Il tema del festival – giunto alla sua ottava edizione in Francia e presentato per la prima volta in Italia – è stato “Vita in città“.  Nei mesi precedenti l’evento, gli operatori di Explora hanno lavorato con i bambini attraverso focus group per individuare concetti e parole chiave legati a questo tema e per capire come i bambini considerano la vita in città.
La città, vista con gli occhi dei bambini, è un insieme di strade, ponti, cavi, tubi, persone di culture diverse, giardini, monumenti, piazze, uffici, case, caos, rumori,  piccioni, cani, gatti e cacche di cane. Queste idee sono state tradotte dagli artisti di MOOK in soggetti artistici  raffigurati  nelle 35 tele poi dipinte dai bambini.

Il 2 ottobre 2011, 1000 bambini dai 2 ai 12 anni insieme ai loro genitori e con l’aiuto degli operatori di Explora, degli artisti di MOOK e di Denise Lupi scenografa del Teatro dell’Opera hanno realizzato un dipinto urbano collettivo su 300 mq di canvas – la tela utilizzata per le grandi scenografie – distesa su tutta l’area esterna di Explora divenuta per l’occasione il luogo di espressione della loro creatività. Una grande festa della creatività e della cultura, accompagnato da musica e giocoleria, un’occasione di gioco, socializzazione, scambio culturale attraverso la quale i bambini si sono espressi liberamente e spontaneamente.
Le 35 tele dipinte dai bambini sono state esposte nell’area verde esterna  e nella hall di Explora come veri e propri quadri di una mostra che documenta l’intera esperienza.

Con il supporto del Programma Cultura (2007-2013) dell’Unione Europea