Explorando in AR: Corpo Umano e Realtà Aumentata

Explorando in AR – Corpo Umano e Realtà Aumentata è un progetto  nato per promuovere l’educazione scientifica nella Scuola Primaria, attraverso la Realtà Aumentata (AR).

Il progetto è stato selezionato nell’ambito della Concessione dei contributi annuali e accordi di Programma e Intese – Mur, per lo sviluppo della ricerca e della sperimentazione delle metodologie per un’efficace didattica della scienza e della storia della scienzacon particolare attenzione per l’impiego delle nuove tecnologie e la promozione della cultura tecnico-scientifica nelle scuole di ogni ordine e grado.

L’obiettivo del progetto è di promuovere l’uso della AR come strumento didattico innovativo per favorire il ruolo attivo dello studente, offrendo l’opportunità di “immergersi”, anche emotivamente, durante l’apprendimento;  facilitare il processo di acquisizione di conoscenze di aspetti fondamentali del mondo fisico e biologico, considerati nelle loro reciproche relazioni e nel loro rapporto con l’uomo; collocare lo studente nella condizione di verificare e controllare il proprio processo di acquisizione (metacognizione) tramite l’interazione e il legame con l’ambiente virtuale o reale che lo circonda.

Il progetto nasce dalla consapevolezza che il percorso di digitalizzazione in corso nella Scuola Italiana necessita ancora di interventi – molti istituti scolastici non sono pienamente digitali – e dalla volontá di Museo dei Bambini SCS onlus di promuovere una didattica esperienziale immersiva, coinvolgente, stimolante e dinamica – tipica di un apprendimento non formale – grazie alla AR, una tecnologia che, con mobile device e App, consente di aggiungere in tempo reale al proprio display informazioni aggiuntive e interattive come animazioni, testi o video, collegando il mondo di tutti i giorni con l’informazione virtuale, aprendo nuove possibilità d’interazione e migliorando dinamicamente la comprensione.

Nello specifico, il progetto si focalizza su una tematica fondamentale del programma di Scienze della Scuola Primaria: il corpo umano. Con la AR il corpo umano assume una valenza interdisciplinare dove, ad un ambiente fisico, si inseriscono contenuti virtuali e modalità interattive, con la possibilità di sperimentare e verificare direttamente sul campo, riducendo i tempi legati alla veicolazione delle informazioni e aumentare quelli per la comprensione, il ragionamento, il confronto, le relazioni sistemiche e la multidisciplinarietà.

A completamento degli interventi digitali e didattici, il progetto realizza un exhibit interattivo dedicato alla scoperta del corpo umano tramite la AR e rivolto alle famiglie in visita a Explora il Museo dei Bambini di Roma.

Nell’ambito del progetto saranno realizzati i contenuti scientifici che costituiranno le schede didattiche della piattaforma di e-learning, i contenuti digitali disponibili in AR e i moduli didattici del corso di formazione online di 20 ore rivolto ai docenti della scuola primaria, disponibile gratuitamente sulla piattaforma di formazione Explora Education.

Durata del progetto: 12 mesi

Contributo: Euro 76.400

ExploraEducation – Cosa impariamo oggi?

                                                             

ExploraEducation – Cosa impariamo oggi? è un progetto finanziato da Regione Lazio e LAZIOCrea a seguito dell’Avviso pubblico sugli Interventi regionali a sostegno delle cooperative sociali della Regione Lazio, e mira a migliorare il servizio di formazione online della piattaforma esistente Explora Education, attraverso l’ampliamento e l’integrazione dell’offerta didattica-informale del museo rivolta ai propri dipendenti e alla collettività, attraverso occasioni di apprendimento autonomo e personalizzato per un pubblico più ampio.

ExploraEducation – Cosa impariamo oggi? si rivolge a: personale della cooperativa (soci lavoratori/dipendenti/collaboratori) che ha bisogno di formazione continua anche nell’ottica di un proprio lifelong learning consapevole; insegnanti delle scuole dell’infanzia/primaria/secondaria di I grado che, come previsto dalla Legge 107/2015 (Buona Scuola), hanno l’obbligo di formarsi in modo permanente e strutturale; classi della scuola primaria e secondaria di I grado che richiedono di usufruire delle offerte laboratoriali di Explora in modalità DaD; educatori che desiderano aumentare le proprie abilità pedagogico-progettuali e competenze metodologiche-didattiche; genitori di bambini della fascia 0-11 anni che hanno l’esigenza di essere supportati nella genitorialità soprattutto in termini di consapevolezza, modalità comunicativa, capacità di ascolto; aziende orientate alla famiglia e che vogliono sostenere una politica di welfare aziendale a favore delle famiglie.

Nello specifico, il progetto mira a: 

  • creare un servizio di formazione online per i dipendenti del museo attraverso corsi in modalità Blended Learning, con l’obiettivo di promuovere l’interazione tra formatore e utenti con momenti di confronto centrati sull’esperienza pratica. I corsi di formazione avranno parti in auto apprendimento, con l’utilizzo di contenuti digitali e parti in learning community, dove l’apprendimento avviene in gruppo con il confronto diretto. L’esperienza permette di affrontare temi formativi pertinenti con il lavoro di Explora, garantendo alla cooperativa formazione continua e partecipazione, ottimizzando i tempi di formazione e lavoro e monitorando, in uno spazio digitale condiviso, la formazione di tutto il personale dal suo ingresso, intervenendo ove vi siano lacune e garantendo a tutto il personale di ogni specifico settore gli stessi livelli formativi;
  • implementare i corsi di formazione online per insegnanti/educatori, gratuiti e non, con l’obiettivo di innovare l’offerta formativa grazie a proposte pensate per tutte le esigenze che coniughino contenuti, tecnologia e aspetti cognitivi, questi ultimi strettamente legati alla metodologia didattica. I contenuti multimediali sono il risultato dell’integrazione di diversi media e sono pensati in brevi unità didattiche correlate da materiale scaricabile fruibile anche fuori dal portale. Questa scelta metodologica riflette gli stili di studio e di apprendimento legati alla rete che ha ridotto gli intervalli di attenzione e la capacità di concentrarsi su un singolo tema per periodi lunghi e continuati, rendendo preferibile una struttura snella e flessibile basata sul micro-learning;
  • creare laboratori online per scuola, insegnanti e alunni, gratuiti e non e corsi di formazione personalizzati per aziende progettati in base ai bisogni formativi specifici e che adottano strategie didattiche appropriate in termini di obiettivi e metodi di valutazione. La struttura formale si basa sulla redazione di percorsi di apprendimento snelli che si adattino al mezzo digitale essendo declinati su più esperienze: non lezioni frontali lunghe ma unità didattiche brevi corredate da risorse multimediali online (video, audio, pubblicazione di materiali didattici, tutorial, schede di valutazione), per agevolare la comprensione degli utenti con l’obiettivo di aumentare la Learning Productivity;
  • creare un servizio di formazione custom rivolto a scuola e aziende, attraverso laboratori on-demand, con l’obiettivo di integrare l’ordinaria offerta didattica con un’attività laboratoriale svolta da operatori di Explora, professionisti del settore, senza organizzare uscite scolastiche. In linea con le attuali esigenze di DaD, la classe che accede al servizio live streaming ospitato da Explora, può partecipare alle proposte didattiche del catalogo online di laboratori che l’insegnante prenota selezionando le date disponibili. Questa proposta vuole valorizzare le dinamiche di apprendimento del gruppo-classe creando un’interazione tra gli alunni, i docenti e l’esperto di Explora, dando luogo a dibattiti, scambi d’informazioni e condivisioni di riflessioni come se si fosse “tutti in uno stesso luogo”;
  • implementare l’attuale certificazione ISO 9001-2015 con il settore EA37 (Istruzione) che aiuterà i beneficiari diretti (dipendenti impegnati nella qualità) a migliorare il proprio lavoro, ottimizzandone tempi e dinamiche con un valore finale a garanzia della qualità dell’intero processo. Questa ulteriore certificazione di qualità della formazione sarà un valore aggiunto anche per gli altri beneficiari quali insegnanti/educatori/genitori/alunni che utilizzeranno il servizio per tutto ciò che attiene l’apprendimento non formale e informale, preziosi strumenti della cooperativa. L’offerta dell’apprendimento non formale e informale della cooperativa, che non è ente di formazione, potrà avvalersi di una certificazione di qualità per il beneficiario riguardo al prodotto che utilizzerà e per il personale della cooperativa che sarà consapevole di lavorare all’interno di un processo qualificato.

                      

 

Durata del progetto: 10 mesi

Contributo: Euro 72.135

Mystery Box – Sfida di catapulte

Come avvicinare le famiglie alle STEM in un periodo così particolare e far appassionare adulti e bambini alle materie scientifiche in modo divertente? Come far capire che le Scienze sono parte della nostra quotidianità e che tutti possono avvicinarsi alle Scienze?
Come far scoprire che le STEM ci permettono di trovare soluzioni ingegnose a sfide complesse, sperimentando che la soluzione è il risultato di un processo di confronto e di scambio di conoscenza? 

Queste le domande che hanno portato Explora, il Museo dei Bambini di Roma, alla progettazione delle Mystery Box – Sfida di catapulte, scatole “misteriose” che arriveranno la prossima settimana, nelle case di più di 200 alunni di Palermo e Partinico

Le Mystery Box – Sfida di catapulte contengono materiali di uso comune e propongono un’attività pratica che consente ai bambini e alle bambine, con le loro famiglie, di applicare il processo di progettazione ingegneristica e di collegare argomenti scientifici ad applicazioni semplici come quella di lanciare dei proiettili in grado di superare prove di potenza, distanza e precisione.

Un’esperienza STEM che offre, a bambine e bambini, l’opportunità di coinvolgere la famiglia in un’attività dove tutti hanno un ruolo attivo nella progettazione e costruzione della propria catapulta. Accompagnate da un vademecum per gli adulti che suggerisce “buone prassi” di coinvolgimento e da un quaderno didattico su cui appuntare le varie fasi del processo di costruzione della catapulta, le Mystery Box – Sfida di catapulte sono un’occasione per sperimentare concetti scientifici come, ad esempio, la forza e l’energia.

Il percorso Mystery Box – Sfida di catapulte prevede un incontro in classe introduttivo,la realizzazione della catapulta in famiglia e un incontro finale a scuola in cui la classe si sfiderà in prove di potenza, distanza e precisione, per valorizzare le differenti proposte e soddisfare le curiosità scientifiche (e non solo) degli alunni e delle alunne. 

 

L’attività Mystery Box – Sfide di catapulte è frutto di STEM*Lab – Scoprire, Trasmettere, Emozionare, Motivare, un progetto multiregionale selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, per promuovere il superamento di vulnerabilità personali, culturali, sociali e comportamentali di bambini tra i 5 e 14 anni e le loro famiglie. Explora è tra i partner scientifici del progetto e fa parte del gruppo di lavoro nazionale partecipando come presidio di Ricerca e ascolto e presidio di Co-progettazione e formazione. Scopri il progetto

 

GARDENS to LEARN

Il corso gratuito online disponibile nel catalogo delle iniziative S.O.F.I.A per realizzare e gestire un orto didattico nella tua scuola.
Approfondisci

GARDENS DAY

Lunedì 24 febbraio 2020, dalle 17.00 alle 19.00.
L’incontro dedicato ai docenti, ai formatori e agli educatori per scoprire le potenzialità dell’orto didattico.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Approfondisci

EXPLORA PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA. Educare è curiosità, idee, creatività e condivisione

Da lunedì 9 marzo 2020 – dalle 17.00 alle 19.30
Esperienze tinkering e STEM progettate per i bambini dai 3 ai 6 anni da realizzare in classe e in ambienti ludico-educativi.
Approfondisci

MADE IN EXPLORA. Tecniche e strumenti per costruire competenze

Da lunedì 11 novembre 2019 – dalle 17.00 alle 19.30
Per riscoprire la propria creatività, integrandola al sapere tecnico e scientifico, attraverso la didattica laboratoriale.
Approfondisci

GARDEN BOX

Realizza il tuo orto in scatola. Lunedì 4 novembre 2019, dalle 17.00 alle 18.30.
L’incontro di GARDENStoGROW per scoprire le potenzialità dell’orto didattico a scuola.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Approfondisci

OPEN DAY insegnanti 2019

Lunedì 7 ottobre, dalle 16.30 alle 19.00. Esplorare nuovi approcci metodologici e conoscere il mondo dell’educazione STEAM, della creatività laboratoriale, della danza e delle buone prassi inclusive, nella scuola del 21° secolo. Ingresso gratuito.
Approfondisci

Semina, pianta & cucina

Semina, pianta & cucina: il 6 ottobre partecipa all’evento gratuito di lancio del progetto GARDENStoGROW Urban Horticulture for Innovative and Inclusive Early Childhood Education, cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea, finalizzato alla realizzazione di orti didattici e corsi di formazione per insegnanti e dirigenti scolastici.

In programma una giornata di laboratori gratuiti all’aperto e nello spazio di Officina in Cucina per bambini  3-5 e 6-11 anni, dalle 10.30 alle 18.30

OFFICINA IN CUCINA
Su prenotazione:
Officina 3-5 anni ore 10.30 e 15.30
Officina 6-11 anni ore 12.30 e 17.30
Durata 50 minuti

Lo spazio laboratorio di cucina ospita Ricette dall’orto – Torta alle carote- attività gratuita che apre la stagione di Officina in Cucina con ricette nuove dedicate al tema degli ortaggi.
Grande novità per l’anno 2018-19: apertura dei laboratori di Officina in Cucina anche ai bambini più piccoli, dai 3 ai 5 anni.

LABORATORI NEL GIARDINO
(su prenotazione, orari 11.15, 12.15, 15.15 e 16.15, durata 30 minuti)

 –Carta & Semi – Laboratorio 3-5 anni
Per avvicinare i bambini al meraviglioso mondo dei semi. Sostenibilità, rispetto per l’ambiente e creatività sono le parole chiave di un’attività allestita outdoor come in una vera officina del riciclo della carta, in cui realizzare un foglio pieno di semi.

– Pianta il futuro – Laboratorio 6-11 anni
Per proiettare i bambini verso le nuove frontiere della coltivazione idroponica. Costruire un mini sistema idroponico è una missione divertente ed educativa grazie alla sua proprietà di riduzione degli sprechi d’acqua e di nutrienti, a favore di un minor impatto ambientale.

Scopri il progetto GARDENStoGROW

Quando: 6 ottobre 2018
Età: 3-11 anni
Modalità di partecipazione: attività gratuite negli spazi verdi di Explora e nello spazio di Officina in cucina. Prenotazione obbligatoria.