AAA. Accessible Art for All

AAA. Accessible Art for All è un progetto cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea, nato per diffondere messaggi importanti per la società europea attuale e futura, attraverso l’arte nelle toilette (Toilet Art), artisti selezionati e festival locali ad alto impatto nelle 5 città partner.  

Il progetto è un lavoro di cooperazione multi-mirato che mira a sensibilizzare le future generazioni europee attraverso le arti (visive, digitali, street art) nelle toilette di musei, festival, scuole, stazioni e altri spazi comunitari: dal cambiamento climatico e sostenibilità ambientale, all’identità comunitaria europea, una generazione da sempre schierata contro il bullismo e la discriminazione, inclusiva con migranti e rifugiati.

Accessibile
Le toilette non sono sempre accessibili a tutti: nel nostro progetto, i servizi igienici verranno trasformati in spazi fruibili dai bambini alle persone con disabilità. Inoltre, includeranno opere d’arte, installazioni e messaggi raggiungibili da tutti i target individuati per il progetto. 

Arte
Per riportare le persone nei luoghi d’arte, dobbiamo portare l’arte dove vanno tutti: la toilette. Attraverso festival specifici, con laboratori, installazioni, spettacoli e seminari, e  con la collaborazione di artisti e partner associati (associazioni ambientaliste, organizzazioni di movimenti giovanili) l’arte e la cultura saranno un mezzo per lanciare messaggi potenti. 

Tutti
Il progetto è multi-mirato ed è stato progettato non solo per un pubblico specifico.

Perché la  toilette?
La toilette è un luogo importante dove (oltre a tutto) a volte ci vengono in mente idee o intuizioni, spesso pensiamo, a volte leggiamo o riflettiamo. C’è una toilette in ogni casa o luogo pubblico e spesso lo diamo per scontato. Tuttavia, per alcuni è impossibile fruire della toilette: questo ambiente potrebbe per esempio trovarsi in un seminterrato e il fruitore impossibilitato a raggiungerlo poiché in carrozzina; per un ipovedente potrebbe essere difficile anche tirare uno sciacquone e per chi ha difficoltà intellettuali potrebbe essere difficile comprendere la funzionalità di un bagno super tecnologico.

Con l’aiuto di soluzioni e interventi artistici, che immergono attivamente le persone in un’esperienza emotiva, il tempo che passiamo in bagno potrebbe trasformarsi in un viaggio nella sensibilità e nella conoscenza e accettazione delle disabilità per fare in modo che ogni barriera fisica sia eliminata.

L’arte può effettivamente aumentare l’empatia, la comprensione verso la diversità, e un cambiamento negli atteggiamenti.

AAA. Accessible Art for All è un’iniziativa europea coordinata da Explora e altri 4 partner internazionali: 

I festival AAA
Attraverso la realizzazione di 5 festival, con laboratori, installazioni, spettacoli e seminari, l’arte e la cultura saranno un mezzo per lanciare messaggi potenti con la collaborazione di artisti di alta qualità e partner associati. 


  • TOILETTE PER IL FUTURO – A Roma il festival è ispirato al movimento Fridays for Future e alle priorità ambientali dell’UE.
  • TOILETTE PER LA GENERAZIONE ERASMUS – Ad Amburgo il festival è legato all’importanza di essere europei e al programma europeo più conosciuto, simbolo di un’intera generazione.
  • TOILETTE PER IL DIALOGO TRA CULTURA – A Leicester, il festival è legato alla promozione del dialogo tra culture e ai benefici del vivere in una società multiculturale.
  • TOILETTE CONTRO IL BULLISMO E LA DISCRIMINAZIONE – A Kristianstad e a Sofia il festival promuove una società inclusiva e affronta ogni tipo di bullismo e discriminazione. 

 

AAA. Accessibile Art for All è un progetto cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea

 

 

 

Durata del progetto: 1 settembre 2020 – 28 Febbraio 2022 (18 mesi)

 

 

 

MAP TO THE STARS

MAP TO THE STARS è un progetto educativo cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea che offre alle nuove generazioni la possibilità di riscoprire la danza come movimento, Approfondisci

MAP TO THE STARS

Le nuove tecnologie sono ormai diventate parte della nostra vita quotidiana e anche i bambini sono ormai utilizzatori costanti ed entusiasti dei contenuti digitali. Secondo uno studio condotto da Eurostat nel 2014, l’81% delle famiglie europee accede regolarmente a internet e il 50% dei bambini in Europa utilizza di frequente tablet e pc a casa. Approfondisci

CREAM

CREATIVE MAKERS: kids’ fablabs for letterpress & printing inspired by tinkering and making (CREAM) è un progetto cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea, mirato a creare 4 fablab per bambini, rinnovando il settore della tipografia e della stampa attraverso il tinkering e il making.

I fablab, risultato principale del progetto, sono concepiti come spazi dedicati dove bambini, scuole e famiglie sono coinvolti attivamente attraverso nuovi laboratori basati su un approccio hands-on, tipico dei musei dei bambini, e che unisce le basi della stampa e della tipografia con la fabbricazione digitale e altre nuove tecnologie. Sono previsti eventi locali di test e collaborazioni con fablab esistenti, artisti e makers, con un’attenzione particolare verso le scuole e le famiglie.

Momenti fondamentali, per uno scambio e arricchimento reciproco di competenze, sono i workshop e training transnazionali, con l’obiettivo di: 

  • ideare nuovi laboratori per bambini, scuole e famiglie;
  • acquisire le basi e implementare piani di audience development nei fablab co-creati durante il progetto;
  • capire il potenziale di business e ulteriori impatti socio-economici dei fablab co-creati durante il progetto. 
 

Il progetto prevede 4 attività principali: 

  • workshop transnazionali di formazione tra i partner;
  • ideazione, co-creation e inaugurazione dei kids fablab;
  • formazione all’audience development e ai nuovi modelli di business legati ai fablab;
  • visite studio in fablab esistenti e eventi locali per testare i nuovi laboratori per famiglie e scuole.
 

Insieme a Explora, il partenariato di CREAM include: 

  •  Neapolis, uno spazio maker che sta per creare il proprio fablab a Vilanova i La Geltrù (Spain);
  • Labora, uno spazio per laboratori pratici legati al mondo della stampa e della tipografia a Tallin (Estonia);
  • National Print Museum in Dublin, un museo interamente dedicato alla stampa a Dublino(Ireland). 
 

Altri stakeholders sono coinvolti come partner associati, collaboratori per i fablab e per la disseminazione del progetto:

Fablab Muse (Italy); FUN LAB (Spain); Ukraina Kultuurikeskus – Ukrainian Cultural Center (Estonia); MakerLab, Kultuuri Katel (Estonia); TOG Dublin Hackerspace (Ireland); Fab Foundation Ireland (Ireland); Hands On! International Association of children in Museums (Austria).

CREAM coinvolge, inoltre, Melting Pro, cooperativa specializzata nell’audience development per le organizzazioni culturali.
Ogni partner produrrà con l’aiuto di Melting Pro un piano di audience development per i nuovi kids fablab, elaborando una strategia per dialogare al meglio con bambini, scuole, famiglie e altri stakeholder locali.

 

Durata del progetto: 01/09/2017- 28/02/2019

 

 

Creative Makers è un progetto cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea

 

 

 

 

Creative Makers ha ricevuto il marchio per l’ Anno Europeo del Patrimonio Culturale da NEMO, Network of European Museum Organisations.