EMMA

EMMA – Enhancing Motivation and competences through Mobilities Abroadè un progetto di formazione in Europa che coinvolge attivamente lo staff di Explora, Approfondisci

Cosa fa per me l’Europa

Il 9 maggio, Festa dell’Europa, celebriamo i 18 anni di Explora e in vista delle prossime elezioni europee vogliamo raccontarvi cosa siamo stati in grado di fare dal 2001 ad oggi grazie all’Europa: qual è stato il nostro contributo, attraverso progetti, iniziative, mostre e partenariati transnazionali, ma anche sfide e rischi, che ci hanno fatto crescere, permettendo ad Explora di essere conosciuta oltre i confini nazionali.

Per questo aderiamo alla campagna Cosa fa per me l’Europa lanciata in occasione delle prossime elezioni del Parlamento Europeo.

Patrizia Tomasich
Presidente Museo dei Bambini SCS Onlus

 
Cosa abbiamo fatto grazie all’Europa?

Abbiamo fatto scoprire l’energia rinnovabile del sole a scuole e famiglie mostrando l’impianto fotovoltaico realizzato nel 2001 grazie ad Innopex;
My Friend Boo il cartone animato educativo ci ha accompagnato in 3 progetti alla scoperta di: risparmio energetico, rinnovabili e mobilità sostenibile grazie a Yes Young Energy Savers; risorse naturali, cambiamenti climatici e risparmio dell’acqua con Ecoanimation; stile di vita salutare, regolare attività fisica e alimentazione equilibrata grazie ad Active;
La mostra-gioco Energy Island – Alla scoperta delle Energie Rinnovabili, partita da Explora ha attraversato l’Europa per far sperimentare le rinnovabili: sole, vento, geotermia e biomassa grazie a Scicom;
La Vie dans la Ville, Life in the City, La Vita in Città ha coinvolto bambini e famiglie con l’evento di street painting con Métiss’age Junior Street Festival;
Mission Possible è stata la mostra-gioco che ha fatto scoprire e capire la Bioeconomia partendo da Roma per essere poi allestita ad Aberdeen, Tallin e Wels grazie a Bioprom;
Con 3 progetti di formazione all’estero con Erasmus LLP Grundtvig la nostra cooperativa si è preparata su scienza e didattica innovativa partecipando a Conferenze Internazionali dove poterci confrontare, crescere e imparare; 
Con Nanopinion abbiamo approfondito il complesso tema delle Nanotecnologie, mentre con l’evento Zig Zag filare, tessere e intrecciare un gioco da ragazzi! abbiamo coinvolto artigiani e artisti grazie a Weave!;
Chic ci ha fatto scoprire timbri e pantografi mentre EuroSTEAM ci ha resi forti e competenti sull’educazione STEAM;
Journeys ci ha reso più consapevoli sul tema dei rifugiati e Creative Makers ci ha fatto sperimentare la tradizione artigiana della stampa e dei caratteri con il mondo maker;
Map to the Stars
ci ha fatto ballare e muovere con grazia coinvolti dalle nuove tecnologie, Voices ci ha impegnato su democrazia, solidarietà e libertà;
People First ha offerto formazione all’estero ad 11 di noi su Steam e didattica innovativa, facendoci scoprire design e creative thinking, job-shadowing e interactive teaching;
infine GARDENStoGROW ci sta facendo scoprire l’importanza del verde e dell’orto quale strumento di inclusione a scuola.

 

NUMERI: 

  • 20 progetti europei
  • 84 partner europei coinvolti
  • 13 paesi europei coinvolti nella progettazione
  • oltre 1.000.000 di visitatori  su mostre-gioco, eventi e laboratori
  • 870.000 euro in cofinanziamento dai progetti europei

KEYWORDS: 

cultura, scienza, bioeconomia, stem, steam, rifugiati, democrazia. solidarietà, arte, artigiani, stampa, maker,caratteri,rinnovabili, acqua, sole, vento, biomassa, geotermia, risparmio, energia, cambiamenti climatici, formazione, lingue,  conferenze internazionali, ambiente, artisti, danza, nuove tecnologie, arti visive, creatività, ricerca, integrazione e diritti, salute, alimentazione. 

 

 

 

 

STEAM DAY

Lunedì 18 marzo, dalle 17.00 alle 19.00
L’incontro dedicato a docenti, formatori e appassionati di STEAM, Science, Technology, Engineering, Art, Mathematics. 

Approfondisci

Il pensiero creativo in classe

Da lunedì 10 dicembre 2018,  dalle 17.30 alle 19.30 
Come favorire lo sviluppo del pensiero creativo e ispirare la creatività nel digitale con gli albi illustrati.
Approfondisci

No App

Lunedì  3 dicembre 2018 dalle 17.30 alle 19.30 
Alla scoperta del potenziale creativo e didattico dello smartphone!  
Workshop gratuito con prenotazione obbligatoria
Approfondisci

Scienza e musica

Quale armonie le unisce?
Lunedì 14, 21, 28 gennaio e 4, 11 febbraio 2019 dalle 16.00 alle 20.00

Per scoprire come, grazie alla musica, è possibile promuovere lo sviluppo del pensiero scientifico.
In anteprima all’Open Day 2018
Approfondisci

STEM*Lab

STEM*Lab – Scoprire, Trasmettere, Emozionare, Motivare è un progetto multiregionale finanziato dal Bando Nuove Generazioni, sostenuto tramite il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile per promuovere il superamento di vulnerabilità personali, culturali, sociali e comportamentali di bambini tra i 5 e 14 anni e le loro famiglie.  

Il progetto mira a prevenire la povertà educativa attraverso la creazione di un contesto scolastico aperto ad uso delle famiglie e di tutto il sistema educante del territorio, in cui avvicinarsi alle STEM attraverso metodologie e risorse innovative.

Un Gruppo di Lavoro nazionale (GdL), composto da partner scientifici, svilupperà nuove strategie educative da sperimentare sui territori attraverso la creazione di una rete nazionale di 13 presidi educativi, gli STEM*Lab, con sede nella scuola e aperti a tutta la comunità anche in orario extra scolastico.

Il lavoro del GdL sarà supportato dalla creazione di un presidio highlight nazionale all’interno del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci – MUST e sarà potenziato dal contributo dei 4 leader territoriali, 1 per regione, che forniranno risposta a specifici bisogni delle comunità locali.

Explora, il Museo dei Bambini di Roma, è tra i partner scientifici del progetto e farà parte del gruppo di lavoro nazionale partecipando come: 

  • Presidio di Ricerca e ascolto
  • Presidio di Co-progettazione e formazione 

Inoltre, Explora contribuirà alla realizzazione della Fiera delle STEM in Sicilia, evento dedicato alle famiglie, realizzato coralmente con i docenti delle scuole e gli altri due partner scientifici siciliani: Palermo Scienza e Scientificamente.

Il progetto, coordinato da Kairos scs, insieme a Explora, vede tra i partner: 

 

Durata del progetto: 48 mesi.

MAP TO THE STARS

MAP TO THE STARS è un progetto educativo cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea che offre alle nuove generazioni la possibilità di riscoprire la danza come movimento, Approfondisci

Coding 4 All

Coding 4 All è il progetto finalizzato a trasferire le basi della programmazione a ragazze di 11-12 anni, promuovendo l’interesse nella Computer Science e incoraggiando studi e carriere in ambito informatico, attraverso campus extra-scolastici di Explora nel museo e a scuola. Il progetto dura da gennaio a dicembre 2017 e prevede campus estivi e invernali, presso Explora e presso l’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci di Guidonia.

 

Coding 4 All, grazie al sostegno del Google K-12 Education Outreach della Fondazione Tides.

Coding4All Explora Roma
Google Rise Awards

 

Summer Stem

Dal 25 settembre al 6 ottobre, Explora sarà nella scuola IC Barbara Rizzo di Formello per portare il proprio contributo al progetto Summer Stem, realizzato dall’istituto, nell’ambito di “In estate si imparano le STEM  – Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding”.

Dieci giornate di formazione dedicate a: coding, robotica educativa, scienza, ingegneria, matematica e informatica, per venti bambine e bambini delle classi IV A e V A dell’IC Rizzo che dedicheranno le ore pomeridiane a laboratori e attività sulle STEM.

I campi estivi “In estate si imparano le STEM” sono frutto del bando per le scuole che vuole promuovere la cultura scientifica tra le studentesse e gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e superare stereotipi e pregiudizi che alimentano il divario culturale su queste materie tra gli studenti, influenzando il loro percorso formativo e il successivo orientamento nelle scelte professionali. Inoltre, incentivando l’apertura pomeridiana delle scuole si vuole andare incontro alle esigenze delle famiglie e arricchire l’offerta extra-scolastica delle scuole.

Grazie al progetto, le scuole come l’IC Rizzo hanno potuto richiedere la collaborazione di soggetti esterni come Explora, con specifiche competenze nelle materie STEM (Science, Technology, Engineering, Maths) e che rientrano nell’elenco degli enti interessati a collaborare sulle iniziative per la promozione delle pari opportunità nelle materie STEM, pubblicato dal Dipartimento per le pari opportunità.