Halloween 2019

Cosa fai ad Halloween? Trascorri la festa più spaventosa dell’anno al Museo Explora: in programma 4 giorni di divertenti attività dedicate alla creatività e al gioco.

Dal 31 ottobre al 3 novembre, proposti durante il turno di visita, i laboratori divisi in fasce d’età:

 

  • Ragnetto o scherzetto-per bambini 3-5 anni- per scoprire come costruire un ragnetto di carta riciclata con cui fare tanti spassosi scherzi agli amici;
  • Ingegneri da brivido– per bambini 6-7 anni- per destreggiarsi tra meccanismi, leve e carrucole e permettere a un ragnetto di arrampicarsi lungo la sua ragnatela;
  • Gioca con Dracula– per bambini 8-11 anni-per realizzare un tris con materiale di riuso, fustelle, gomma, colle e colori e poter poi sfidare gli amici.

Età: 3-11 anni
Quando: 31 ottobre nei turni delle 15.00, 17.00 e 1, 2 e 3 novembre nei turni delle 10.00, 12.00, 15.00, 17.00.
Modalità di accesso ai laboratori nel padiglione: laboratori inclusi nel biglietto d’ingresso, a numero chiuso, su prenotazione all’interno del museo entro i primi 30 minuti dall’inizio della visita. Prenotazione obbligatoria per l’ingresso nel museo da effettuare online oppure al numero 063613776. L’acquisto online dei biglietti permette di accedere direttamente al museo evitando l’eventuale attesa in biglietteria.
Acquista o prenota subito la visita al Museo

 

Inoltre, nei giorni 1, 2 e 3 novembre in programma Officina in cucina- Di che pasta sei?, il laboratorio di Explora, proposto nello spazio esterno al padiglione espositivo in cui, in una vera cucina, i bambini possono conoscere nuovi ingredienti, sperimentare le proprie abilità e dilettarsi tra forni, tavoli e tanti curiosi strumenti realizzando la ricetta perfetta e creare gustosi Gnocchetti integrali.

 

 

 

Officina in cucina
Età:
5-11 anni
Modalità di accesso ai laboratori in cucina: attività con acquisto online.
Quando: 1, 2 e 3 novembre, alle ore 10.45 e 15.45. 
Acquista subito il laboratorio Officina in Cucina

Notte Europea dei Ricercatori 2019

 

Al Museo Explora CONTACI! Per scoprire Economia e Finanza, evento promosso in occasione della Notte Europea dei Ricercatori organizzata da Frascati Scienza, dedicata al progetto BE a citizEn Scientist: la scienza è partecipata (BEES).

Ingresso gratuito serale al Museo nei turni delle 19.30 e delle 21.15, con laboratori su prenotazione e attività a fruizione libera; CONTACI! Per scoprire Economia e Finanza nasce per avvicinare bambini e famiglie ai concetti di base dell’economia e della finanza secondo l’approccio “learning by doing”: grazie alla presenza dei Ricercatori dell’ Università Unitelma Sapienza e alla collaborazione della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF), l’evento è in grado di manifestare il ruolo sociale della scienza nelle decisioni che toccano il nostro quotidiano e il nostro futuro, creando consapevolezza sull’uso e gestione del denaro.

Tante le attività per bambini e adulti in programma: 

  • Crea la tua moneta, per bambini 3-5 anni, un’attività per scoprire le monete, piccole protagoniste del proprio salvadanaio, giocare al baratto con sale, conchiglie e riso, e personalizzare, nello spazio Made in Explora, le proprie valute grazie all’uso di fustelle, cartoncini, colle e colori.
    Condotto da Irene Salerno, Assegnista di Ricerca, Sapienza Università di Roma Dipartimento di Studi Giuridici, filosofici ed economici.
    Laboratorio a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.
  • Chi ha paura dell’economia, per bambini 6-8 anni, un laboratorio per comprendere come alcuni concetti di economia facciano parte della vita di tutti i giorni. Attraverso una serie di domande divertenti e collegate alla loro esperienza personale, i bambini possono utilizzare questi concetti per giocare con gli ozobot, piccoli robot capaci di riconoscere i percorsi programmati.
    Supervisione scientifica di Azzurra Rinaldi, Ricercatrice di Economia Politica, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Dipartimento Scienze Giuridiche ed Economiche.
    Condotto da Jessica Riccioni, Tutor disciplinare, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Dipartimento di Scienze Giuridiche ed Economiche.
    Laboratorio a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.
  • Impariamo economia e finanza con la realtà virtuale, per bambini 9-11 anni, un’attività che utilizza dei visori con cui i bambini possono immergersi in un’esperienza di gioco in realtà virtuale e apprendere le nozioni di base dei concetti di educazione finanziaria ed economica.
    Condotto da Gaetano Tieri, Ricercatore presso Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, Laboratorio di Realtà Virtuale Unitelma Sapienza, e con Matteo Lisi e Manuel Mello, Dottorandi di Ricerca presso Università degli Studi la Sapienza, Laboratorio di Neuroscienze Cognitive e Sociali AgliotiLAB.
    Laboratorio a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.
  • Trappole mentali, dimostrazione a ciclo continuo per gli adulti che accompagnano i bambini che partecipano a Impariamo economia e finanza con la realtá virtuale. Cosa sono le distorsioni cognitive e come condizionano le nostre scelte economiche e finanziarie? Esiste un’economia emotiva e comportamentale?
    Supervisione scientifica di Rosella Castellano, Prof. Ordinario di Metodi Matematici dell’Economia e delle Scienze Attuariali e Finanziarie, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Dipartimento di Scienze Giuridiche ed Economiche.
    Condotto da Carlo Cavicchia, Dottorando di Ricerca pressoUniversità degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Dipartimento di Scienze Giuridiche ed Economiche.
    Attività a ciclo continuo.
  • ECONOMIAMO, percorso gioco, dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni, sviluppato in 10 postazioni interattive per avvicinare i bambini ai comportamenti legati all’economia, attraverso simulazioni di attività lavorative legate a Ricerca e Sviluppo, Mobilità Sostenibile e Ambiente, Innovazione e Tecnologie Digitali, Cittadinanza e Società e alla gestione del processo guadagno-spesa-risparmio. Con il supporto di Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, BNL Gruppo BNP Paribas, Ibi Lorenzini, Toyota Motor Italia.
    Percorso gioco a fruizione libera.

Il progetto Notte Europea dei Ricercatori è finanziato dalla Commissione Europea-Marie Skłodowska-Curie actions (GA N° 818728).

Informazioni

27 SETTEMBRE 2019- 1° turno d’ingresso 19.30-21.00, 2° turno d’ingresso 21.15-22.45.
Modalità di partecipazione: ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria per l’accesso al museo sino ad esaurimento posti.
Le attività e i laboratori si prenotano una volta entrati nel museo e sono divise per fascia di età.

PRENOTA 


(vi ricordiamo che l’importo dei biglietti che compare in fase di prenotazione non sarà addebitato 
poiché la serata è a ingresso gratuito)

 

Scarica la cartella stampa 

 

OPEN DAY insegnanti 2019

Lunedì 7 ottobre, dalle 16.30 alle 19.00. Esplorare nuovi approcci metodologici e conoscere il mondo dell’educazione STEAM, della creatività laboratoriale, della danza e delle buone prassi inclusive, nella scuola del 21° secolo. Ingresso gratuito.
Approfondisci

Primavera al Museo

La primavera 2019 porta al Museo Explora un calendario ricco di appuntamenti per trascorrere i giorni di festa tra divertimento e scoperte.

In attesa delle feste i laboratori dei weekend del 6-7 e 13-14 aprile: 

  • Stampa che impressione, 3-5 anni, per sperimentare una tecnica di stampa e creare motivi, disegni, decorazioni e texture originali e personalizzate chiamata embossing.
  • Quanta energia!– 6-11 anni, per scoprire l’energia grazie a una coinvolgente attività in cui comprenderne i fenomeni scientifici attraverso il comportamento di alcuni materiali.
  • A Roma per le vacanze di Pasqua? Trascorri un’esperienza divertente al Museo! 
    Dal 18 al 28 aprile i laboratori di primavera sono proposti al pubblico in tutti i turni di visita (10.00, 12.00, 15.00 e 17.00):

     

    Passeggiate in fattoria– 3-5 anni, il laboratorio artistico-manuale per imparare a decorare dei giochi “fai da te” in modo creativo.  

     

     

     

    Plastica Preziosa– 6-11 anni, il laboratorio legato all’exhibit interattivo, Plastica Preziosa, per avvicinarsi al concetto di raccolta, riciclo e creazione di nuovi oggetti scoprendo i segreti della plastica e imparando a riciclare in modo consapevole.

     

     

     

    Età: 3-5 anni e 6-11 anni
    Quando: 6-7 e 13-14 e dal 18 al 28 aprile nei turni delle 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00. 
    Museo aperto il 21 e il 25 aprile (Pasqua e Festa della Liberazione), chiuso il 22 aprile.
    Modalità di partecipazione: attività inclusa nel biglietto d’ingresso, a numero chiuso su prenotazione all’interno del museo entro 30 minuti dall’inizio della visita.

    Acquista subito la tua visita

    Scuole chiuse per le vacanze? Trascorri una giornata intera al Museo, scegli il Campus! 
    Proposto nei giorni 18-19, 23, 24*, 26*, 29* e 30* aprile, il Campus di Explora è un’esperienza completa tra innovazione, sperimentazione, scienza, arte e natura che permette di apprendere e conoscere in modo diverso valorizzando la creatività e la curiosità. (*previo raggiungimento numero minimo)
    Vai alla pagina 
    Campus

     


    Durante i weekend e nei giorni festivi aggiungi alla tua visita il laboratorio Biscotti salati di zucchine ultimo appuntamento in Officina in cucina – Ricette dall’orto, le attività proposte in una vera cucina per sfornare una merenda sana e gustosa.
    Vai alla pagina Officina in Cucina

     

     


    Crea, incolla, annoda, decora: in vendita al bookshop di Explora il Kit Uovo di Pasqua, realizzato nello spazio Made in Explora, un sussidio didattico per facilitare l’apprendimento e decorare in modo creativo gli alberi a primavera. 

     

     

     

    STEAM DAY

    Lunedì 18 marzo 2019, dalle 17.00 alle 19.00
    L’incontro dedicato a docenti, formatori e appassionati di STEAM, Science, Technology, Engineering, Art, Mathematics. 

    Approfondisci

    Voices

    Dal 20 al 22 aprile al Museo Explora arriva VOICES: festival internazionale di teatro, danza e musica, a ingresso gratuito nel giardino di Explora, dedicato alla libertà di espressione, alla democrazia, all’uguaglianza e alla solidarietà, valori fondamentali dell’Unione Europea. L’evento, patrocinato da Regione Lazio e Roma Capitale-Assessorato alla Crescita Culturale, è dedicato a bambini e adulti. Frutto del progetto europeo Voices of Solidarity (VOICES) cofinanziato dal Programma Europa Creativa e coordinato dall’agenzia inglese ArtReach LTD, il progetto vede coinvolti, oltre ad Explora di Roma, il CESIE di Palermo, l’Altonale GmbH di Amburgo, e il Teatro Nazionale Radu Stanca di Sibiu.

    Finalizzato a sensibilizzare il pubblico sui valori europei di libertà, democrazia, uguaglianza e solidarietà, il Festival, a ingresso gratuito e proposto negli spazi verdi del Museo, celebra la libertà di espressione attraverso le sue forme: teatro, danza, musica danno vita a performance e laboratori dedicati a famiglie e scuole, realizzati grazie al coinvolgimento di artisti, performer e attori locali e internazionali.

    Guarda il trailer video

    Il programma del Festival

     

    Venerdì 20 aprile

    ore 10.00
    Laboratorio teatrale
    CANTABILE BALLABILE
    A cura di ArteStudio
    Per le scuole in visita al museo 

    ore 11.45
    Performance teatrale
    ONE TABLE (AND FIVE CHAIRS, OR ACTUALLY SIX)
    A cura di ArteStudio (IT)
    Per scuole, Istituzioni e Stampa

    ore 12.20
    Laboratorio teatrale
    CANTABILE BALLABILE
    A cura di ArteStudio
    Per le scuole in visita al museo

    Sabato 21 aprile

    ore 15.15
    Laboratorio di teatro e danza
    UNITED IN DIVERSITY
    A cura di Sara Greco e Federico Di Maio
    3-5 anni
    Prenota 

    ore 15.15
    Laboratorio di cucina
    PICCOLI CHEF STELLATI
    A cura di Explora
    5-11 anni
    Prenota

    ore 15.15
    Laboratorio manuale
    L’ACCHIAPPASOGNI
    A cura di Explora
    6-11 anni
    Prenota

    ore 16.00
    Performance teatrale
    BORDERLINE
    A cura di Patricia Carolin Mai e Jakob Neubauer (DE)
    Prenota 

    Partecipando ai laboratori e alle performance avrai diritto a un ingresso omaggio al museo 
    Domenica 22 aprile

    ore 11.00
    Laboratorio d’improvvisazione teatrale
    LIBERTÀ È…IMPROVVISAZIONE!
    A cura di Giuseppe Marchei, I Bugiardini
    6-11 anni
    Prenota

    ore 11.30
    Performance di musica e danza- aerialist
    WHEEZE: WINDS OF CHANGE
    A cura di Parrabbola (UK)
    Prenota

     

    ore 16.00
    Laboratorio d’improvvisazione teatrale
    LIBERTÀ È…IMPROVVISAZIONE!
    A cura di Giuseppe Marchei, I Bugiardini
    6-11 anni
    Prenota

    ore 16.30
    Performance di musica e danza- aerialist
    WHEEZE: WINDS OF CHANGE
    A cura di Parrabbola (UK)
    Prenota

    Partecipando ai laboratori e alle performance avrai diritto a un ingresso omaggio al museo 

    Età: 3-11 anni
    Quando: 20, 21, 22 aprile 2018
    Modalità di partecipazione: Evento gratuito proposto negli spazi verdi di Explora. La partecipazione al laboratorio e alla performance danno diritto a un ingresso omaggio al museo per il turno successivo alla performance.

     #VOICESEU

    Per informazioni sul progetto europeo visita la Pagina dedicata

     

    GARDENStoGROW

    GARDENStoGROW Urban Horticulture for Innovative and Inclusive Early Childhood Education è un progetto cofinanziato dal programma europeo Erasmus+, per realizzare orti didattici e corsi di formazione per insegnanti e dirigenti scolastici. Le attività sono progettate per la fascia d’età 0-6 anni e mirano allo sviluppo di competenze di base, civiche e trasversali.

    Gli orti didattici di GARDENStoGROW saranno degli spazi di incontro, scambio e apprendimento per bambini, insegnanti e famiglie.
    Insieme a Explora, GARDENStoGROW riunisce altri 10 partner europei tra cui 4 scuole, 4 università e centri di ricerca, 1 museo dei bambini, 1 fondazione  

    Durata del progetto: 01-09-2017-29-02-2020 (30 mesi)

    GARDENStoGROW è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea
    Vai ai progetti europei

    Visita il sito del progetto

    Iscriviti alla newsletter

    Visita la pagina Facebook dedicata al progetto

    Coding 4 All

    Coding 4 All è il progetto finalizzato a trasferire le basi della programmazione a ragazze di 11-12 anni, promuovendo l’interesse nella Computer Science e incoraggiando studi e carriere in ambito informatico, attraverso campus extra-scolastici di Explora nel museo e a scuola. Il progetto dura da gennaio a dicembre 2017 e prevede campus estivi e invernali, presso Explora e presso l’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci di Guidonia.

     

    Coding 4 All, grazie al sostegno del Google K-12 Education Outreach della Fondazione Tides.

    Coding4All Explora Roma
    Google Rise Awards

     

    Robotica a Explora

    L’educazione non formale contraddistingue le attività che Explora propone alle scuole in visita didattica.
    Dal desiderio di valutare sistematicamente la ricaduta dei laboratori di robotica, ludici e didattici, è nata la collaborazione con il Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca. La collaborazione ha condotto a due progetti di ricerca:

    Nel corso dell’anno scolastico 2016/2017, lo staff impegnato in didattica e formazione ha voluto misurare la ricaduta sull’apprendimento delle attività di robotica educativa e di approccio al pensiero computazionale, proposte alla scuola.

    Per misurare e verificare scientificamente l’impatto sull’apprendimento di queste attività, svolte in un contesto di educazione non formale, lo staff di Explora, grazie alla collaborazione dei ricercatori del Laboratorio di Robotica per le Scienze Cognitive e Sociali dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “R. Massa” (DISUF-UNIMIB) e con gli alunni e gli insegnanti della scuola IC Claudio Abbado di Roma, ha potuto monitorare i laboratori e raccogliere dati che sono stati acquisiti tramite registrazioni audio e video delle attività “Tutti pazzi per il coding”, “Io e il digitale” e “Programmare un robot”, precedute e seguite da interviste semistrutturate e audio-registrate, rivolte a:
    – 8 risorse di Explora dei settori di Didattica, Animazione, Relazioni con le Scuole, Digitale, che operano sul campo;
    – 4 insegnanti e bambini di 4 classi dell’infanzia e primaria dell’ IC Claudio Abbado di Roma
    – genitori e bambini in visita a Explora in un weekend dedicato alla robotica.

    Il progetto Laboratori di robotica al Museo Explora: valutazione dei metodi e degli apprendimenti dura complessivamente 12 mesi e si concluderà con la redazione della relazione finale. In occasione dell’Open Day insegnanti 2017 che si è svolto a Explora il 16 ottobre, è stata presentata la relazione preliminare. Questo è stato il punto di partenza di una riflessione interna allo staff di Explora che ha condotto, oltre che alla raccolta e analisi dei dati, all’istituzione di una borsa di studio erogata da Museo dei Bambini SCS onlus per l’Università degli Studi di Milano – Bicocca.

    Nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 è stato condotto il lavoro di ricerca Analisi delle strategie di programmazione impiegate dai bambini tra i 9 e i 12 anni. Programmare un robot: quali sono i problemi effettivamente affrontati dai bambini, dal momento della consegna all’attuazione di un compito di programmazione robotica?

    I laboratori di Robotica Educativa, in linea generale, prevedono attività di programmazione in cui insegnanti ed educatori chiedono a bambini e bambine, individualmente o in gruppo, di programmare un robot affinché questo manifesti un certo comportamento. Ciò che accade dopo la proposta della consegna, in termini di processi di ragionamento e dinamiche socio-relazionali, è tuttora in gran parte misterioso: vi è poca letteratura scientifica e molti resoconti aneddotici.

    Nell’ambito della Convenzione Quadro tra l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e EXPLORA, il Museo dei Bambini di Roma, il  lavoro di ricerca si è proposto di studiare in profondità e creare una tassonomia dei problemi affrontati dai bambini e dalle bambine e le strategie da loro utilizzate in particolari compiti di programmazione robotica progettati e proposti presso il Museo stesso.

    La raccolta dei dati è avvenuta il 19 marzo 2019 osservando 2 laboratori a cui hanno partecipato un tot. di 36 bambini e bambine frequentanti la classe IV della scuola IC Claudio Abbado di Roma. L’impianto sperimentale ha previsto: (1) l’installazione sui PC del software FlashBack Express per registrare l’area di programmazione; (2) la predisposizione di telecamere per inquadrare i movimenti dei robot; e (3) la registrazione dei dialoghi dei bambini attraverso il microfono del PC. I dati sono stati analizzati utilizzando metodi ispirati alla Grounded Theory (Glaser e Strauss, 1967/2009) e il software ELAN 5.3 che ha consentito di sincronizzare e riprodurre tutte le fonti di dati contemporaneamente e di identificare i problemi e sotto-problemi affrontati; in seguito si è proceduto con la loro categorizzazione e la costruzione di una tassonomia.

    La ricerca ha permesso di avere dei risultati d’importanza educativa, pedagogica e didattica: proporre una consegna non significa porre un unico problema, a seguito di questa i bambini e le bambine affronteranno (grazie a svariate strategie) numerosissimi micro-problemi legati alla comprensione della consegna stessa, alla soluzione di dubbi su specifici aspetti del robot o del linguaggio, allo studio dell’ambiente, alla pianificazione di sotto-obiettivi, all’interazione con i compagni e le compagne, alla gestione del PC, e così via.

    La consapevolezza di questa ricchezza è molto importante per evitare di trascurare e ridurretale complessità e ignorare e perdere dati importanti, anche inerenti allo sviluppo cognitivo e socio-relazionale dei bambini e delle bambine. In occasione dell’Open Day insegnanti 2019 che si è svolto a Explora il 7 ottobre, è stata presentata la relazione preliminare

     

     

     

    Summer Stem

    Dal 25 settembre al 6 ottobre, Explora sarà nella scuola IC Barbara Rizzo di Formello per portare il proprio contributo al progetto Summer Stem, realizzato dall’istituto, nell’ambito di “In estate si imparano le STEM  – Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding”.

    Dieci giornate di formazione dedicate a: coding, robotica educativa, scienza, ingegneria, matematica e informatica, per venti bambine e bambini delle classi IV A e V A dell’IC Rizzo che dedicheranno le ore pomeridiane a laboratori e attività sulle STEM.

    I campi estivi “In estate si imparano le STEM” sono frutto del bando per le scuole che vuole promuovere la cultura scientifica tra le studentesse e gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e superare stereotipi e pregiudizi che alimentano il divario culturale su queste materie tra gli studenti, influenzando il loro percorso formativo e il successivo orientamento nelle scelte professionali. Inoltre, incentivando l’apertura pomeridiana delle scuole si vuole andare incontro alle esigenze delle famiglie e arricchire l’offerta extra-scolastica delle scuole.

    Grazie al progetto, le scuole come l’IC Rizzo hanno potuto richiedere la collaborazione di soggetti esterni come Explora, con specifiche competenze nelle materie STEM (Science, Technology, Engineering, Maths) e che rientrano nell’elenco degli enti interessati a collaborare sulle iniziative per la promozione delle pari opportunità nelle materie STEM, pubblicato dal Dipartimento per le pari opportunità.